Saluto di suor Ivana e il benvenuto a suor Cristina

Carissimi giovani, carissimi parrocchiani, amici tutti è arrivato il tempo di salutarci, perché il 24 agosto nel pomeriggio partirò per Torino dove la mattina del 25 insieme all’Ispettrice e a Sr Dorotea prenderemo il treno per Napoli. Nel pomeriggio insieme all’Ispettrice del Piemonte e a 5 Consigliere Ispettoriali andremo al santuario della madonna di Pompei per affidare questa nuova avventura al Sud e per imparare da Lei ad essere Madri, in quella bella Ispettoriale Meridionale affidata a Maria Madre del Buon Consiglio.

Affido alle vostre preghiera il giorno 28 agosto quando, alle h. 17,00 all’interno della celebrazione Eucaristica, presieduta dall’Ispettore SDB della Meridionale Don Angelo Santorsola, inizierà ufficialmente il mio mandato. Sentiamoci uniti in preghiera visto che anche quel giorno ci sarà l’entrata del nuovo direttore nella Comunità Salesiana.

Sarò unita a voi da Napoli anche il 27 agosto per il saluto a Don Mauro e l’inizio del suo nuovo direttorato ad Alessandria. In quel pomeriggio alle h. 16,00 arriverà anche la nuova direttrice, Sr Cristina Alisio e lascio a lei il compito di presentarsi.

Intanto sempre uniti in preghiera mi porto nel cuore ciò che insieme abbiamo condiviso e ciò che ognuno di voi è stato per la mia vita qui a Cuneo, con affetto, Sr Ivana.

 

 

 

 

Sr .Cristina Alisio, Figlia di Maria Ausiliatrice

Sono nata a Torino, ultima di tre fratelli… la più piccola della famiglia in quanto ci sono molti anni di distanza fra me, mia sorella e mio fratello.

Ho conosciuto il mondo salesiano nell’oratorio di “Villa Salus” a Torino, una realtà salesiana legata ad una grande casa di riposo e cura per suore nella collina torinese e lì ho mosso i primi passi nell’animazione dei più piccoli e nel mondo del volley con la PGS. Ho dei ricordi bellissimi legati alle montagne cuneesi, perché per cinque anni, con l’Oratorio, ho partecipato al ‘campeggio’ estivo presso il Santuario di Sant’Anna di Vinadio e ho potuto vivere intensi momenti di volontariato, animazione, preghiera e allegria… tutto in vero stile salesiano!

Dopo la maturità, ho chiesto di poter fare un’esperienza di verifica e orientamento presso le suore salesiane, perché volevo capire se la gioia sperimentata negli anni di oratorio potesse diventare una scelta di vita e… così è stato, anche se i miei genitori inizialmente hanno sofferto molto nel lasciarmi andare via da casa.

Dopo gli anni di formazione, sono diventata Figlia di Maria Ausiliatrice nel 1997… e ho iniziato l’Università a Milano, trascorrendo la maggior parte del tempo in Lombardia e tornando in Piemonte solo per le vacanze. Nel 2002 ho iniziato ad insegnare Lettere nella Scuola Secondaria “Maria Ausiliatrice” di Torino’27 per alcuni anni, poi sono stata trasferita a Casale Monferrato dove, oltre all’insegnamento, ho coordinato anche la Scuola Primaria e Secondaria di I Grado dell’Istituto “Sacro Cuore”. Poi, nel 2016, mi è stato chiesto un cambio di prospettiva: andare a Chieri come Direttrice della Comunità F.M.A. e Coordinatrice della Scuola (Infanzia e Primaria). Sono stati anni molto belli e intensi, colmi di attività e soprattutto di volti di bambini, ragazzi e famiglie con cui si è condiviso il cammino, ma anche anni segnati dalla sofferenza per la morte di alcune suore e dei miei genitori e, in ultimo, dalla pandemia e dalla guerra che ancora oggi interpellano il nostro quotidiano e ci chiedono di essere sempre più testimoni autentici di speranza cristiana. Lo scorso anno ho avuto il grande dono di partecipare al Capitolo Generale XXIV a Roma per ben due mesi: è stata un’esperienza di internazionalità e di vita salesiana al femminile che ancora oggi è stimolo e forza nel cammino