Saluto ai Sale di don Giorgio Gramaglia

Carissime e carissimi amiche ed amici dell’Oratorio e della Parrocchia Don Bosco. Voglio rivolgervi il mio saluto all’inizio questa nuova tappa della mia vita che mi ha portato ora in questo territorio cuneese, che mi ha visto nascere e dove è nata ed è cresciuta la mia vocazione salesiana e sacerdotale.

È stata una grande sorpresa ed una emozione forte ricevere dall’Ispettore questa “obbedienza” completamente nuova, in confronto con le esperienze salesiane che ho vissuto finora. E sono felice di poter esercitare in mezzo a voi il ministero salesiano e sacerdotale: ci metterò tutta la mia buona volontà e disponibilità per essere sempre presente ed attento a quanto ciascuno di voi desidera da un salesiano e da un sacerdote.

Ho un desiderio grande: rivivere in mezzo a voi, soprattutto i più giovani, lo spirito e la figura di don Bosco, il cui quadro ha accompagnato generazioni di oratoriani ed ha ispirato tante vocazioni.

A lui ed all’Ausiliatrice chiedo la benedizione su questa nuova missione.

Con affetto ed amicizia.

Don Giorgio Gramaglia