Sale Academy: un viaggio che parte nel 2017 e guarda al futuro

Finalmente dopo tre lunghi anni di attesa mercoledì scorso, il primo giugno è tornato lo spettacolo Live della Sale Academy.  Negli anni precedenti a causa della pandemia, le attività del gruppo si erano interrotte e riprese “a singhiozzo” cercando di offrire degli spazi ricreativi ai ragazzi e alle ragazze in sicurezza, secondo le norme vigenti, nella speranza di sostenere l’entusiasmo e il desiderio di protagonismo dei più giovani.

Questo periodo ha segnato un calo nelle iscrizioni rispetto agli anni precedenti, passando dai circa 60 iscritti nell’anno 2019-2020, ai 27 iscritti di quest’anno. C’è stato anche un ricambio tra le fila dei maestri-volontari, anche in questo caso con un sensibile calo.

Proprio per questo è stato davvero importante ed emozionante tornare a calcare le assi del palco del Cinema Teatro Don Bosco, un segnale positivo per gli allievi e in generale per tutta la comunità. Il tema di quest’anno è stato “In Viaggio”, un modo diverso per celebrare la Vita nella sua diversità e complessità. Nella serata sono stati eseguiti brani internazionali dei Beatles, di Elton John, dei Pink Floyd, oltre ad alcuni brani  italiani come ‘ti vorrei sollevare‘ di Elisa e ‘musica leggerissima’ di Colapesce e Di Martino. Inoltre, sempre nel contesto della serata, sono state presentate due testimonianze di vita, semplici, ma efficaci, proprio per ricordare come ogni persona abbia un suo viaggio unico da affrontare, diverso da qualunque altro. Il pubblico ha risposto con entusiasmo all’energia dei giovani artisti, e seppur non si è registrato il tutto esaurito, le presenze sono andate oltre le più rosee aspettative.

Questa realtà, nata dall’intuizione di alcuni giovani oratoriani, nasce con il sostegno della Fondazione CRC e continua con il costante incoraggiamento negli anni dell’Incaricato di Oratorio. Oggi è una parte importante del progetto ESSECICUBO, progetto scritto dagli educatori della Cooperativa MOMO in servizio presso l’Oratorio, per il bando ‘Giovani in contatto’  finanziato ancora una volta dalla Fondazione CRC.

Per il prossimo anno c’è l’intenzione di creare insieme all’Oratorio uno spazio adeguato ai corsi musicali, ed in generali artistici, all’interno della Comunità dei Sale Cuneo, oltre a ricercare nuovi volontari: dunque fatevi sotto! L’obiettivo è quello di raggiungere un numero maggiore di giovani, di avvicinarli alla musica e di educarli alla dimensione del gruppo, dove si cresce tutti insieme, ognuno con i propri ritmi e qualità.