Proposte di canti della S. Messa: XIII Domenica del T.O

Inizio: ROCCIA DI FEDELTA’

Hai ascoltato, o Dio, il grido di chi soffre e spera, fonte di ogni bene, hai liberato il cuore.
Tu l’acqua viva sei, quando il deserto è intorno a noi, sempre noi loderemo il tuo Nome.

Grande sei tu, Signor, roccia di fedeltà, tu sei con noi, non ci abbandoni mai.
All’ombra del tuo amor su questa terra camminiam,
forti con te verso l’eternità, roccia di fedeltà.

 Hai riscattato o Dio, la vita di chi in te confida, difesa da ogni male, tu sciogli le catene.
Nella tempesta sei, la mano che ci salverà, sempre noi loderemo il tuo Nome.

 

GLORIA

Gloria a Dio, nell’alto dei cieli e pace in terra agli uomini amati dal Signore.
Ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo e ti rendiamo grazie
per la tua gloria immensa.

Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente,
Signore, Figlio unigenito Gesù Cristo (Gesù Cristo..)

Tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica.
Tu che siedi alla destra del Padre abbi pietà di noi (pietà di noi..)

Perché tu solo il Santo, Tu solo il Signore, Tu solo l’Altissimo,
Gesù Cristo con lo Spirito Santo nella gloria di Dio Padre (di Dio Padre…)

Finale: A – men, a – men, amen

 

Salmo: LAUDATE OMNES GENTES

Laudate omnes gentes, laudate Dominum.
Laudate omnes gentes, laudate Dominum.

 

ALLELUIA PASSERANNO I CIELI

Alle-alleluia, alleluia, alleluia, alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.

 Passeranno i cieli e passerà la terra, la tua Parola non passerà, alleluia alleluia.

 

Offertorio: ECCO QUEL CHE ABBIAMO

Ecco quel che abbiamo, nulla ci appartiene ormai.
Ecco i frutti della terra, che Tu moltiplicherai.
Ecco queste mani, puoi usarle, se lo vuoi,
per dividere nel mondo il pane che Tu hai dato a noi.

Solo una goccia hai messo fra le mani mie, solo una goccia che tu ora chiedi a me…
Una goccia che in mano a Te, una pioggia diventerà… e la terra feconderà.

 

Comunione: TE AL CENTRO DEL MIO CUORE

Ho bisogno d’incontrarti nel mio cuore, di trovare te, di stare insieme a te:
unico riferimento del mio andare, unica ragione tu, unico sostegno tu.
Al centro del mio cuore ci sei solo tu.
Anche il cielo gira intorno e non ha pace, ma c’è un punto fermo, e quella Stella la.
La Stella polare è fissa ed è la sola, la Stella polare tu, la Stella sicura tu.
Al centro del mio cuore ci sei solo tu.

Tutto ruota attorno a te, in funzione di te
E poi non importa il “come”, il “dove” e il “se”.

 Che tu splenda sempre al centro del mio cuore, il significato allora sarai tu,
quello che farò sarà soltanto amore. Unico sostegno tu, la Stella polare tu.
Al centro del mio cuore ci sei solo tu.

 

E LA STRADA SI APRE

Raggio che buca le nubi ed è già cielo aperto.
Acqua che scende decisa scavando da sé l’argine per la vita
La traiettoria di un volo che, sull’orizzonte di sera,
tutto di questa natura ha una strada per sé.

Attimo che segue attimo un salto nel tempo.
Passi di un mondo che tende oramai all’unità, che non è più domani
Usiamo allora queste mani, scaviamo a fondo nel cuore
Solo scegliendo l’amore il mondo vedrà….

Che la strada si apre, passo dopo passo, ora su questa strada noi.
E si spalanca un cielo, un mondo che rinasce e si può vivere per l’unità.. (x2)