Pechino: FOCUS e Cile

Tra le varie attività che svolgo a Pechino vorrei condividerne con i lettori due.

In Cina ci sono molti studenti universitari stranieri, soprattutto africani, ma anche di East Timor, del Pacifico e del Sud-America. D’accordo con la Diocesi di Pechino, dal 2016 ho iniziato a seguire la cura pastorale di un gruppo di universitari cattolici stranieri di lingua inglese.

Dal gennaio 2020 c’è stata sia la chiusura delle chiese per il COVID – ad oggi ancora chiuse – sia continui lockdown di studenti all’interno dei campus universitari, tuttora in corso. La nostra vita di preghiera è quindi molto spirituale, e molto online!

Il gruppo ha più di 200 membri: studenti universitari, Cattolici, stranieri, in Cina (FOCUS in inglese, FOREIGN CATHOLIC UNIVERSITY STUDENTS). Quelli “regolari” sono una quarantina.

Abbiamo la Messa ogni domenica – che celebro e trasmetto via Tencent (lo Zoom cinese) con la partecipazione di canti, letture e preghiere di qualche decina di studenti universitari. Abbiamo il gruppo Vangelo – online – ogni mercoledì. Il Rosario ogni primo sabato del mese. Ogni giorno a turno ognuno posta sul gruppo “Wechat” un commento al Vangelo, o preghiere, o i misteri del Rosario. Inoltre comunichiamo gioie e dolori di ogni membro del gruppo (lauree, problemi, difficoltà in famiglia) pregando a vicenda e talvolta facendo raccolte di fondi per emergenze.

L’altra attività particolare è che da tre anni sono il cappellano della comunità cattolica di lingua italiana e spagnola, a Pechino. Le due lingue sono simili – confronto al cinese sono praticamente uguali!

Le chiese sono chiuse ma la Provvidenza ci ha aperto le porte dell’ambasciata del Cile a Pechino. L’ambasciatore ci permette ogni domenica di usare un salone per la celebrazione della Messa. Abbiamo avuto anche Cresime e Prime Comunioni – le ultime proprio a giugno. A Pasqua abbiamo anche celebrato una seconda Messa all’ambasciata d’Italia perché’ eravamo troppi.

Ora sono qualche tempo in Italia. Continuo il servizio online con gli universitari. Ho trovato un sostituto temporaneo per le Messa italiana/spagnola.

La vita di fede non è facile in Cina. Ma è comunque gioiosa e sorretta dallo Spirito, come in ogni parte del mondo.

Don Michele Ferrero

 

Gli universitari di FOCUS a una Messa online a giugno

 

 

La comunità italiana/spagnola a fine giugno