La Spesa che non Pesa

L’idea de “La spesa che non pesa” è nata dalla condivisione con un animatore grande dei Sale che ha ricevuto su whatsapp l’immagine di un semplice foglio A4 messo in un condominio con scritta la disponibilità di una famiglia ad andare a fare la spesa per i vicini di casa anziani e impossibilitati ad andare per conto loro. Da lì è nata l’idea di farlo come oratorio. Abbiamo sondato le disponibilità e i ragazzi hanno risposto con grande entusiasmo!

Prima di dare l’ok abbiamo preferito confrontarci con le istituzioni assistenziali del territorio cuneese che non solo ci hanno dato il via libera ma ci hanno persino incoraggiato!

Dovrebbe funzionare così, al mattino noi riceviamo le telefonate in oratorio e ogni richiesta viene associata ad un volontario che il giorno seguente andrà a fare la spesa per il suo “destinatario”, la consegna avverrà sull’uscio di casa, senza contatto fisico e seguendo le norme igieniche raccomandate in questi giorni, e solo allora avverrà il pagamento che risarcirà l’oratorio della spesa effettuata in precedenza.

Ci auguriamo che molte persone possano venirne a conoscenza e si possa fare del bene anche in questo modo.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] “La spesa che non pesa” è l’iniziativa promossa dall’Oratorio dei Salesiani di Cuneo nata dalla condivisione con un animatore che ha ricevuto su whatsapp l’immagine di un semplice foglio A4 messo messo in un condominio con scritta la disponibilità di una famiglia ad andare a fare la spesa per i vicini di casa anziani e impossibilitati ad andare per conto loro. […]

I commenti sono chiusi.