Il nostro cammino formativo

Questo tempo di pandemia limita le nostre attività comunitarie e assembleari, così come eravamo abituati. Tocca a noi salvaguardare i valori fondamentali della nostra comunità (accoglienza, servizio, comunione, testimonianza) con modalità nuove, così come stiamo facendo con le varie iniziative dell’oratorio.
Ritengo che questo periodo storico ci inviti a dare maggiore qualità alla nostra formazione di cristiani che vivono nel mondo garantendo tempi e momenti qualificati. Questo itinerario richiede la giusta integrazione tra momenti comunitari, altri più specifici secondo il proprio ambito di servizio o di interesse.
a
Per tutti:
  • La S. Messa domenicale, in particolare quella delle ore 16 avrà come destinatari privilegiati i bimbi, i ragazzi con le loro famiglie;
  • al venerdì alle 16,30: gruppo di ascolto della Parola di Dio della domenica, destinatari principali le catechiste, ma aperto a tutti. Sarà possibile partecipare al giovedì alle 21. L’ascolto e l’approfondimento della liturgia domenica alimentano la nostra fede e guidano le nostre scelte.
  • Il primo venerdì del mese dalle 18 (s. Messa), poi dalle 18,30 alle 21 adorazione eucaristica del SS.mo Sacramento con la possibilità di accostarsi con calma al sacramento della confessione o a un colloquio spirituale con un sacerdote. Ogni gruppo dei Sale (catechisti, allenatori, educatori, giovani, exallievi, exallieve, cooperatori, maestri Sale Academy, gruppo coppie e famiglie…)  individui una mezz’ora in cui si ritrova a pregare insieme nell’arco di questo tempo. E’ l’occasione per darsi in modo continuativo del tempo per se stessi, per la cura della propria vita spirituale, per dare senso a ciò che si sta facendo, per spezzare il ritmo della solita routine;
  • Quattro incontri di formazione per tutti gli appartenenti alla comunità educativa pastorale (catechisti, allenatori, educatori, animatori, maestri Sala Academy) per condividere insieme il progetto educativo pastorale dell’oratorio e approfondire la proposta pastorale di quest’anno “essere nel cuore del mondo”;
Ad integrazione di questa proposta a livello comunitario, naturalmente ogni singolo ambito curerà la formazione degli aspetti specifici.
Novità di quest’anno: vorremmo fare della Sala della Comunità un “laboratorio del dialogo tra genitori e figli”.
Ogni week end verrà proposto un film destinato a famiglie con un’attenzione particolare all’età dei loro figli, offrendo degli spunti di dialogo, confronto per mettersi sempre più dal punto di vista dell’altro.
Formarsi è acquisire sempre più “i sentimenti del Signore” per coniugare insieme fede e vita per cercare unità dentro di noi.