Estate ragazzi

Anche quest’anno l’oratorio estivo al don Bosco di Cuneo è pronto a riaprire le porte per offrire tante opportunità ai bambini e ai ragazzi.

Gli animatori, oltre 80, si sono preparati in questi mesi. Avanza la programmazione dei giochi, dei tornei, delle scenografie, dei momenti formativi. Tutto sarà pronto per il fischio d’inizio, lunedì 20 giugno, dopo aver ancora vissuto l’ultima tappa di cammino animatori con i campi MGS Piemonte, subito dopo la fine della scuola.

Ci siamo confrontati con i sacerdoti della città e con l’amministrazione comunale per poter offrire, ognuno con le proprie risorse e specificità, un ventaglio ricco e ben articolato di proposte oratoriane estive, cercando una sinergia nei costi e nei percorsi formativi (quest’anno in compagnia del Piccolo Principe).

Dalla prima elementare alla seconda media sarà possibile frequentare l’estate ragazzi, per 6 settimane. Ogni martedì una gita nei dintorni (nelle nostre belle montagne, nei parchi e nei santuari del nostro territorio) mentre il venerdì la meta sarà sempre il parco acquatico Le Cupole. Per la terza media e la prima superiore si tratta invece di estagio, dal 27 giugno, per 4 settimane. Per loro, in aggiunta, una uscita pomeridiana anche il mercoledì, in bicicletta fino alla piscina per un tuffo che rinfresca.

Dal 10 luglio si sale a San Giacomo per i tradizionali campi, dalla domenica al sabato successivo, dalla terza elementare alla prima superiore, che si concluderanno il 30 luglio.

Ultima pagina estiva saranno le famose settembriadi, dal 5 al 9.

Tutte le informazioni, il regolamento e le modalità di iscrizione e partecipazione sono consultabili nell’apposita sezione del sito www.salecuneo.it

L’oratorio non vuole escludere nessuno dalle sue proposte. Per questo la Caritas parrocchiale sensibilizza la comunità parrocchiale e il territorio nella raccolta fondi con il progetto “Adotta una settimana di Estate Ragazzi”, per sostenere i quaranta bimbi e ragazzi, figli di famiglie in difficoltà, già conosciute e aiutate.

Il programma è vasto, senza dimenticare poi i campeggi e i pellegrinaggi per i giovani del movimento giovanile salesiano ad agosto. Tutto questo con lo scopo di proseguire il sogno di don Bosco, quello di vedere i ragazzi “felici qui, nel tempo presente, e nell’eternità del paradiso!”. Per affidare tutti i partecipanti e le attività in programma, una delegazione dell’oratorio si è recata il 23 maggio sera presso la basilica di Valdocco: l’estate 2022 dai Salesiani è nelle mani premurose di Maria ausiliatrice!