Estate Ragazzi: Prime informazioni certe

Squilla il telefono dell’oratorio. C’è un nuovo messaggio nella casella di posta elettronica. Una mamma entra nel cortile. In tempi “normali” nessuno di noi ci avrebbe trovato niente di strano, forse avrebbe addirittura sbuffato: l’ennesima richiesta di informazioni sull’Estate Ragazzi! In questi giorni, invece, non vi è stato nulla di più gradito.

La notizia più importante è che la nostra “Estate ai Sale” si farà. Le linee guida pubblicate dal Dipartimento per le politiche della famiglia e disciplinate dalla delibera della Giunta regionale permettono e, ovviamente, normano le attività dei centri estivi: “Tale prospettiva è stata perseguita ricercando il giusto bilanciamento tra il diritto alla socialità, al gioco ed in generale all’educazione dei bambini e degli adolescenti e, d’altra parte, la necessità di garantire condizioni di tutela della loro salute, nonché di quella delle famiglie e del personale educativo ed ausiliario impegnato nello svolgimento delle diverse iniziative.”

Se da una parte è innegabile l’entusiasmo di poterci tuffare in questa avventura, dall’altra siamo consapevoli che non saremo in grado di venire incontro alle esigenze di tutti. E questo ci dispiace. In questi anni, la nostra proposta ha sempre cercato di essere la più ampia e inclusiva possibile. Cercheremo di rimanere fedeli a questo obiettivo anche quest’anno, consapevoli che sarà molto più difficile, sempre nel rispetto assoluto delle norme che ci sono state consegnate.

L’Estate ai Sale 2020 comincerà il prima possibile (pur desiderando cominciare il 15 giugno, verosimilmente la partenza potrebbe slittare a lunedì 22 giugno o lunedì 29 giugno, a seconda delle direttive comunali che giungeranno) e terminerà venerdì 31 luglio. Al momento non siamo in grado di dire se riusciremo a offrire qualche attività in agosto mentre, compatibilmente con il nuovo calendario scolastico, proporremo la consueta settimana a inizio settembre.

La proposta sarà articolata, per ciascun ragazzo, su mezza giornata: o mattina (circa 8,30-12,30) o pomeriggio (circa 14,30-18,30). Un’Estate Ragazzi part-time, in sostanza, sulla base delle preferenze espresse dalle famiglie in sede di iscrizione.

Non ci sarà possibile, probabilmente, accogliere tutti i bambini e ragazzi che faranno la loro richiesta: vi è un numero massimo consentito, proporzionale alla capacità ricettiva della struttura in termini di spazi e di presenza di adulti responsabili. Tra i vari criteri per l’ammissione, saranno privilegiati coloro che richiederanno l’iscrizione per un numero maggiore di settimane: lo scopo è garantire, secondo le linee guida, l’organizzazione in piccoli gruppi (da 8 bambini per le elementari e da 10 per le medie/superiori), prestando attenzione a non variarne la composizione nell’arco del tempo. Mentre non è prevista alcuna priorità per le domande di iscrizione che giungeranno per prime in ordine di tempo.

Gli ingressi in oratorio per l’inizio dell’attività saranno scaglionati, sempre in presenza di un genitore o adulto responsabile del minore, e avverranno ad un orario preciso (anche questo, se possibile, in accordo con le esigenze familiari). Lo stesso discorso vale per l’uscita. Ci sarà un protocollo da seguire per la fase di accoglienza e l’obbligo per il minore di entrare in oratorio con la mascherina (e tenerla per gran parte delle attività, salvo rare eccezioni), sempre nel rispetto del distanziamento interpersonale.

Prossimamente, sarà disponibile sul sito www.salecuneo.it il form per la richiesta di iscrizione. Attenzione: Verrà indicata anche una data di chiusura per presentare le domande di iscrizione e dopo tale data non sarà più possibile iscriversi! Per ogni informazione, non esitate a contattarci.

Nonostante le difficoltà, i Sale di Cuneo non vedono l’ora di riaprire porte, portoni e cancelli, di vedere ripopolati campi e cortili, di sentire le urla e le musiche, di accompagnare i giovani nel divertimento e nella loro crescita personale. Alle spalle ci sostiene il gran lavoro di rete con il Comune, l’ASL, gli altri oratori e parrocchie della città, senza contare i tanti volontari che si rimboccheranno le maniche per farci vivere alla grande anche questa estate.

Gli animatori, a tempo di record, stanno lavorando su tutto ciò che ha da sempre caratterizzato la nostra ER: giochi, preghiere, momenti formativi, laboratori, balli, scenografie, uscite. Sarà diverso… ma saremo sempre noi! E sarà bellissimo!

 

P.S. Come state capendo la situazione è in costante evoluzione. Vi suggeriamo di seguire le news sul sito www.salecuneo.it, canale di informazione ufficiale dell’oratorio insieme alla pagina facebook “Sale Cuneo” e il profilo instagram “salecuneo”