Due nuovi salesiani cooperatori ai Sale. Conosciamoli.

Sabato 27 Novembre alle ore 16:30 presso la Basilica di Maria Ausiliatrice di Torino Valdocco 51 Aspiranti dell’Ispettoria del Piemonte e Valle d’Aosta celebrano la Promessa per diventare Salesiani Cooperatori.

Dopo un anno di corso di preparazione e discernimento, la nostra parrocchiana Palomino Yuvana ed il parroco di Roccavione don Erik Turco faranno la Promessa da Salesiano Cooperatore.

Abbiamo rivolto a Yuvana alcune domande perchè ci aiutino a capire le motivazioni della sua scelta e cosa sia per lei vivere il carisma di don Bosco.

 Che cosa ti ha spinto a diventare Salesiano Cooperatore/Salesiana Cooperatrice?

Mi ha spinto il bisogno di dare un senso alla mia vita ed accogliendo il Progetto di Vita Apostolica, con il suo Statuto e Regolamento dell’Associazione dei Salesiani Cooperatori, cerco di costruire ragioni di Speranza nelle prospettive di futuro delle persone e della società.

Che cosa ti ha maggiormente colpito del carisma Salesiano?

Mi ha colpito la novità del Sistema Preventivo, che è il cuore pulsante del carisma Salesiano, fatto di Ragione, Religione e Amorevolezza. E’ una proposta che fa diventare i giovani Buoni cristiani ed Onesti cittadini.

Che cosa ti porterai dentro per il tuo futuro del cammino che hai fatto in preparazione alla promessa che sarà sabato 27 novembre in Basilica a Torino?

Mi porterò nel cuore che i cooperatori camminano insieme perché camminare insieme è l’unico modo per seguire il Signore. La comunione è per me la prima e la più importante testimonianza che il mondo, ed in particolare i giovani, attendono da noi in questo momento.

Mi porto dentro anche la consapevolezza che Dio ci dona ai giovani come fratelli maggiori per vivere con loro e per loro le cinque “A” in cui si declina il verbo Amare: Attendere, Accogliere, Ascoltare, Accompagnare, Affidare!!

 

A don Erik abbiamo invece chiesto di presentarsi perché molti della nostra Parrocchia lo conoscono solo di nome. Ecco cosa ci racconta di lui!!!!

Sono don Erik Turco, parroco a Roccavione e vice rettore al Santuario di Sant’Anna di Vinadio. Cosa dire? A febbraio saranno 15 anni dalla mia ordinazione. Sono prete e questo “sono” è la sfida più grande che mi tocca affrontare ogni giorno. in lotta con “fare” il prete che sempre rischia di avere il sopravvento. La mia vita è una vita data a Cristo che mi ha chiamato e mi chiama ogni giorno e data alla gente che ha bisogno di compagnia e di rocce, alle quali guardare e alle quali aggrapparsi.

Sono contento di essere prete e non cambierei questa vita per nessun’altra! Non mi posso immaginare prete senza guardare costantemente a don Bosco e grazie alla sua compagnia (che ho scoperto da sacerdote però, non prima), vedo accadere tanti miracoli nel quotidiano. Se forse l’avessi scoperto e conosciuto prima chissà…  Ho sempre avuto accanto a me preti (parroci e vice parroci) brillanti e innamorati di Cristo e questo, anche se diversissimi tra loro per stile e età mi ha sempre attratto tanto e interrogato. Mi ha spinto ad intraprendere il cammino la testimonianza gioiosa e seria di tanti salesiani passati a Cuneo e che ho avuto la gioia di incontrare. Sono stato colpito anche dalla serietà di vita e dalla voglia di fare che i salesiani cooperatori che ho incontrato nella formazione trasmettono, avendo a cuore la Famiglia salesiana.

Don Bosco mi aiuta ad essere contento e a riconoscere Dio all’opera, un Dio provvidente! Sono contento perché ho scoperto che la gioia è data dal dare la vita ed è disponibilità ad andare dove Dio ti vuole condurre. Alla fine del Vangelo di Giovanni Gesù dice a Pietro: “quando sarai vecchio (presbitero) un altro ti condurrà dove tu non vorresti…”: il prete, il presbitero è l’uomo che riconosce di essere condotto da un Altro. condotto dove Lui mi porta, attraverso la gente e la realtà. “va per la città e guardati intorno”, disse don Cafasso al giovane pretino Giovanni Bosco arrivato a Torino. Ebbene, guardandomi intorno vedo che dove Lui mi chiama è il posto per me e vedo sempre il bisogno che c’è!

Sono contento di diventare cooperatore – cioè di portare agli altri Cristo nello stile di Don Bosco – contento perché Dio, giorno dopo giorno, mi aiuta a vivere e mi dà forma, MI FA, preparandomi a cosa sa Lui e a cosa vuole Lui! Contento perché mi scopro PONTE che mette in collegamento Dio e l’uomo, contento perché scopro ogni giorno, che ogni circostanza della vita è occasione di novità che Cristo mi mette davanti non perché mi scopra capace di affrontare tutto, ma perché io mi riscopra FIGLIO. Contento perché so che la Pienezza che vedo nel Signore e che desidero per la mia vita, passa attraverso un lavoro che inizia con un e terminerà con l’amen dell’ultimo mio respiro! Il carisma del salesiano cooperatore è vocazione che dura tutta la vita, come il mio sì, e passa attraverso la testimonianza e l’apostolato nelle diverse forme di servizio. Mi colpisce la disponibilità al servizio che vedo nei cooperatori che ho avuto la fortuna di incontrare e l’affetto che lega i diversi membri.

Cosa mi porterò del cammino fatto? Gli incontri insieme a Valdocco, la giornata del Cooperatore e il clima sereno e pieno di fiducia che ho respirato. Il rosario al quale ho partecipato al 24 del mese ai Sale di Cuneo e il giorno in cui ho ricevuto il Progetto di Vita Apostolica.

Chiedo a don Bosco di potermi sempre stupire e appassionare ai giovani e di diventare, sempre più come lui mi vuole. Sogno di amare sempre la Chiesa che è la compagnia con cui Cristo mi ha raggiunto e mi viene dato. Chiedo di amare ciò che mi viene affidato perché se non ami non costruisci, se non ami fuggi e se non ami il piede è in due scarpe!

Diceva don Bosco, “un prete non va mai in Paradiso o all’Inferno da solo: vanno sempre con lui quelli salvati dal suo ministero e col suo buon esempio, o con la sua negligenza…”. Che il mio essere salesiano cooperatore mi renda sempre più finestra che faccia conoscere il cielo bello di Dio Padre.

Grazie a voi Yuvana e don Erik per la vostra autentica testimonianza!!!! Benvenuti nella nostra Associazione!!!!

I Salesiani Cooperatori di Cuneo!!