NESSUNO E’ STRANIERO
Una proposta per i migranti stagionali

La Chiesa cuneese si interroga e agisce in una sfida che coinvolge tutti

Mercoledì 30 giugno alle  ore 21 presso la Sala della Comunità Cinema Teatro Don Bosco (via San Giovanni Bosco 21), i Sale ospitano la presentazione dell’impegno che, attraverso la Caritas Diocesana, la Chiesa cuneese sta approntando a favore dei lavoratori stagionali che migrano sul nostro territorio per le attività di raccolta della frutta.

Una serata dedicata  a scoprire il sistema di accoglienza e integrazione progettato per il territorio dal tavolo di coordinamento a cui partecipano il Comune di Cuneo, la Caritas Diocesana, la Croce Rossa Italiana di Cuneo, le Cooperative Sociali e l’Associazionismo attivi sul tema delle migrazioni.

Nel periodo da fine maggio a fine ottobre decine di lavoratori, in gran parte migranti extracomunitari ma non solo, gravitano sul territorio cuneese per svolgere l’attività di raccolta nelle aziende agricole delle nostre campagne.

Un’attività produttiva che porta ricchezza e prestigio a questa zona d’Italia.

Ma spesso le persone che costituiscono la forza lavoro su cui ricchezza e prestigio si fondano non trovano adeguata accoglienza: pur titolari di un rapporto di lavoro, non riescono a trovare dove dormire e farsi da mangiare; così molti di loro bivaccano in sistemazioni poco dignitose e in condizioni personali e sanitarie che rischiano, inevitabilmente, di acuire il conflitto sociale.

Durante l’inverno appena trascorso Caritas Diocesana ha partecipato ad un tavolo allargato con il Comune di Cuneo, la Croce Rossa Italiana, le Cooperative sociali e l’Associazionismo attivi nel settore dell’immigrazione per costruire, insieme, un sistema integrato di risposta ai bisogni dei lavoratori stagionali, che si riassume in una serie di passi che tracciano il cammino che dall’accoglienza conduce all’integrazione: accogliere, proteggere, promuovere e integrare diventano le colonne portanti del sistema di azioni concrete che ente pubblico e terzo settore stanno sviluppando.

Come Chiesa e come Comunità siamo chiamati, in primo luogo, a conoscere quanto sta avvenendo, per saper diffondere un’informazione corretta anche nei discorsi di tutti giorni. In secondo luogo, dobbiamo interrogarci su cosa possiamo fare per collaborare concretamente a realizzare, attraverso questa sfida, l’accoglienza a cui ci sprona il Vangelo:

Venite, benedetti del Padre mio, ricevete in eredità il regno preparato per voi fin dalla creazione del mondo … perché ero straniero e mi avete accolto” (Mt 25,34-35).

La serata sarà anche trasmessa in diretta streaming sul canale youtube Sale Cuneo.

  • Orario Evento

    MERCOLEDI 30 GIUGNO | ore 21

  • Costo biglietti

    L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti a sedere (n. 110)

  • Biglietti

    Secondo le disposizioni COVID la sala dispone di 110 posti a sedere tra platea e galleria, con una zona della platea dedicata a posti doppi per congiunti
    La distribuzione dei biglietti (gratuiti) avverrà fino ad esaurimento posti a partire da lunedì 28/06/2021 con le seguenti modalità:
    • direttamente presso la biglietteria del Cinema Teatro Don Bosco, nelle giornate di lunedì 28, martedì 29, mercoledì 30 dalle ore 17 alle ore 19
    • mediante prenotazione inviando una email a prenotazionidonbosco.cuneo@gmail.com indicando: nome, cognome, numero di telefono di tutte le persone per cui si prenota, se si tratta di congiunti oppure no. La prenotazione sarà valida esclusivamente dal ricevimento della nostra mail di conferma. Sarà necessario ritirare la prenotazione entro le 20.30 di mercoledì 30, dopodichè non ci sarà garanzia che i posti siano mantenuti liberi.
    Si possono ritirare o prenotare massimo 5 posti.