Concluso il cammino del gruppo triennio ’18-’19 (no, in realtà non finisce mai!)

Con la “lasagnata” di ieri sera (grazie allo chef!), si è concluso in grande stile il cammino del gruppo triennio 2018-2019.

I ragazzi di terza, quarta e quinta superiore dei Sale hanno camminato, insieme all’equipe di animatori, seguendo due grandi temi, in realtà molto legati tra loro.

Nella prima parte dell’anno (fino a dicembre) ci siamo interrogati e abbiamo riflettuto su quale sia il volto di Dio; nella seconda ci siamo risposti che Dio è misericordia e che, se vogliamo farci simili a Lui, dobbiamo mettere in atto quelle che sono le opere di misericordia che Lui, attraverso la Chiesa, ci ha consegnato.

Per tutto il gruppo i momenti più coinvolgenti ed emozionanti sono stati i confronti con alcuni testimoni odierni delle opere di misericordia: da Gabriele, missionario in Kenya, a Fabiana, che lavora con le ragazze che scappano dalla strada e dalla prostituzione, da Carola, clown in corsia di ospedale, a Manuel, pellegrino a sua volta a servizio dei pellegrini verso Sant’Anna di Vinadio, fino a Gaetano, educatore nel carcere di Cuneo.

La partecipazione costante e assidua di una ventina di ragazzi ogni settimana ha portato a una sana competizione per incoronare il più presente: ieri, tra le altre attività, Alessandro, vincitore dello scorso anno, ha consegnato la coppa a Chiara, che in un serrato rush finale ha avuto la meglio, per un soffio, su Federico.

Non sono ovviamente mancati i momenti di festa, spesso insieme ai ragazzi del biennio, e di ritiro, oltre alle settimane comunitarie in oratorio, che quest’anno si sono moltiplicate.

I prossimi appuntamenti sono il Corso Animatori e la preparazione all’Estate Ragazzi, senza dimenticare il Triduo Pasquale: insomma, anche se il cammino di gruppo si è concluso, le occasioni per stare insieme, divertirsi e crescere nella fede, nell’amicizia e nella corresponsabilità sono ancora tante e aperte a tutti. Insomma, triennio è finito, ma non finisce mai!

Giorgia e Simone: animatori in missione!

Da parecchi anni l’Animazione Missionaria salesiana organizza esperienze estive di un mese in paesi di missione presso comunità salesiane. Anche dal nostro oratorio sono partiti per questa esperienza parecchi giovani che conservano ricordi e soprattutto riconoscenza per quanto nella loro vita è maturato grazie a questo mese (diventato per alcuni sei mesi o anni).

Simone e Giorgia sono prossimi alla partenza e abbiamo rivolto loro alcune domande. Tra l’altro li trovate nella foto dei partenti… mimetizzati: Giorgia al centro, con una capigliatura leonina che le copre il viso e Simone nelle retrovie, con la capigliatura assai poco leonina!

Simone Andreassi, 27 anni, in Romania (Bacau e Ciresoaia) dal 16/06 al 18/08
Giorgia Dutto, 19 anni, in Nigeria (Akure) dal 26/07 al 24/08

Come hai saputo e hai deciso per questa proposta?

Da qualche anno, la Pastorale Giovanile Salesiana e l’Animazione Missionaria propongono, a Valdocco, Torino, un corso chiamato “Corso Partenti”, un percorso dedicato ai temi della mondialità. Tema centrale è la preparazione all’esperienza estiva in terra di missione e parte integrante del cammino sono le proposte di attività di volontariato e formazione. Il corso si rivolge principalmente ai giovani dai 20 ai 30 anni provenienti da oratori e scuole salesiane, e non solo.

Com’è maturata la scelta di andare in due posti differenti?

La nostra scelta è stata quella di prepararci per partire. Fino a fine febbraio non abbiamo saputo né dove, né quando, né con chi. Abbiamo dovuto aspettare che l’équipe dell’Animazione Missionaria, dopo la nostra adesione alla partenza, ci pregasse un po’ sopra. La missione non sarebbe un dono se avessimo potuto programmare tutto quanto in anticipo e avessimo deciso tutto noi.

Cosa prevede la preparazione alla partenza?

La preparazione è stato un modo per “gustare” già ora la missione. Fino ad oggi abbiamo partecipato a cinque weekend tra cui due di esercizi spirituali. Gli argomenti e le esperienze che abbiamo trattato e vissuto sono state fondamentali per dire il nostro piccolo, grande “Sì”. Abbiamo parlato di economia, spiritualità, interculturalità e santità; ma, soprattutto, abbiamo incontrato Salesiani, Figlie di Maria Ausiliatrice, ragazzi e ragazze che, come noi, stanno cercando qualcosa e Qualcuno di grande, anche al di fuori delle solite comodità.

Riceverete un “mandato”… quando, dove e con chi? Che senso ha questo “mandato” e il crocifisso che riceverete?

Riceveremo il Mandato Missionario nella Basilica di Maria Ausiliatrice, a Torino, domenica 31 marzo alle 15.00, dove ci verrà dato un piccolo crocifisso missionario dalle mani di Don Enrico Stasi, il superiore dei Salesiani del Piemonte. Con noi ci saranno altri 12 giovani e 5 accompagnatori, divisi nelle tre destinazioni: Romania, Nigeria e Benin. Per noi, questo è un grande passo, che ci ricorderà che, oltre ad essere missionari all’estero, dovremo e potremo esserlo nella vita di ogni giorno, portando in noi lo stesso Amore che Gesù porta e che nessuno potrà impedire mai di portare agli altri.

ESTATE RAGAZZI 2019: ISCRIZIONI E SEGRETERIA

Eccoci qua!

Alcuni di voi diranno “Finalmente!”, altri si domanderanno stupiti “Siamo già in estate?!”.

E pensare che due mesi fa vi avevamo già anticipato tutte le date! (Se non vi ricordate, ecco qui il link per rinfrescarvi la memoria…)

Innanzi tutto vi confermiamo che “Estate Ai Sale 2019” avrà inizio lunedì 17 giugno e terminerà venerdì 26 luglio. (E dal 2 al 6 settembre ci saranno le tanto attese Settembriadi!).

Anche quest’anno avremo quattro fasce: prima e seconda elementare (coordinerà l’educatrice Cristina), terza e quarta elementare (coordinatore: Luca), quinta elementare e prima media (coordinerà Denise) e Estagiò (dalla seconda media alla prima superiore, con Joy).

Gli orari saranno i consueti: dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.15 e dalle 14.30 alle 17.30. Settimanalmente sono sempre previste una gita e un’uscita in piscina alle Cupole.

Le iscrizioni apriranno lunedì 13 maggio e andranno avanti fino a venerdì 31 maggio, dal lunedì al venerdì dalle 16,30 alle 18,30 presso la segreteria dell’oratorio. (Attenzione! Durante l’Estate Ragazzi, gli orari di segreteria variano, come sempre, e saranno così: lunedì, martedì e giovedì 8,30-9,30; 17,00-18,30).

Per quanto riguarda i costi, ci sarà una leggera modifica, che prevede l’inclusione dell’uscita alle Cupole nel costo settimanale. Per chiarezza, sono i seguenti:

– Costo di iscrizione: 12 euro (comprende 2 magliette, un braccialetto e l’assicurazione)
– Costo settimanale: un figlio 30 euro, due figli 55 euro, tre figli 75 euro
Il costo COMPRENDE tutte le attività in oratorio e l’uscita alla Cupole.
Il costo NON COMPRENDE le gite e i pasti.
– Pasto completo: 6,50 euro al giorno – possibilità di portarsi il pranzo al sacco

Queste ed altre informazioni (che aggiungeremo man mano) le potete trovare sulla pagina dell’Estate Ragazzi, dove nelle prossime settimane troverete anche il calendario delle gite e il modulo da scaricare per l’iscrizione (che andrà comunque consegnato di persona in segreteria!).

Stay tuned e anche per quest’estate….(r)estate ai Sale!

 

 

A Carnevale fai il tuo gioco con i Sale!

Come ogni anno il Carnevale ha molte facce: quando si aprono le iscrizioni sembra diffondersi un clima di perplessità “Magari quest’anno non vengo”, “Chissà quale costume ci proporranno di indossare?”; “Chissà quale sarà il tema del Carro?”, “Ormai non sono più un bambino piccolo”….. così nei primi giorni le iscrizioni sono sempre ridotte al minimo. Poi qualcosa all’improvviso succede: sarà l’invito del don, di un animatore, di un amico, lo svelarsi del tema del Carro e del costume in fase di realizzazione…. e le iscrizioni cominciano ad aumentare, tanto da mettere anche in crisi il laboratorio di sartoria!

I papà iniziano ad aumentare il ritmo del lavoro per la preparazione del Carro.

Sarte, mamme, animatori si affaccendano ai costumi, agli striscioni, ad abbellimenti artistici del Carro…..

Ed eccoci finalmente alla sfilata: il bel tempo che ci accompagna rende subito tutto più gioioso, aver indossato il costume già ci inserisce nel clima di festa, ma ciò che davvero scatena il vero comportamento carnevalesco è ritrovarsi con le mani piene di coriandoli. In quel momento nulla può più trattenerci: hanno inizio gli scherzi! All’amico al nostro fianco, a un parente che sta guardando la sfilata da dietro le transenne, all’animatore che vogliamo superare in astuzia, a un collega di lavoro…..

Il ghiaccio si rompe e finalmente si diffonde lo spirito del Carnevale fatto di balli, scherzi, risate, che ti fa stare insieme anche a chi normalmente non andresti a cercare….. Una bella giornata di amicizia.

Cosa importa alla fine il piazzamento che la giuria ci avrà attribuito, l’importante è ciò che insieme abbiamo vissuto.

RispondiInoltra

Martedì Grasso: Gran Torneo di Carnevale!

Ai Sale abbiamo tradizioni di antica data e consuetudini più recenti, come il Gran Torneo di Carnevale, che, in collaborazione con la Casa del Quartiere Donatello, si ripete quest’anno dopo il successo della scorsa edizione.

È l’iniziativa del Martedì Grasso per elementari e medie: tornei di calcio e pallavolo (ovviamente separati per le due fasce d’età), con premi per i vincitori e merenda per tutti.

Ci si ritrova alle 14,45 per le registrazioni delle squadre (ogni iscritto deve portare un euro per la propria iscrizione) e si gioca in allegria fino alle 17 e oltre, per godersi gli ultimi scampoli di carnevale, fino agli sgoccioli.

Una precisazione per i partecipanti delle medie: sarà possibile iscrivere solo un “fuori quota” per squadra, cioè solo uno che non sia nato tra il 2005 e il 2007, ma nel 2004.

Chi vuole, può iscrivere se stesso e/o la sua squadra entro lunedì, altrimenti….ci vediamo tutti martedì 5 marzo!

GIORNATA SULLA NEVE A SESTRIERE

L’Auxilium Cuneo e l’oratorio dei Sale propongono, per domenica 10 marzo, una giornata sulla neve nella bella e famosa località sciistica di Sestriere. Sono invitati proprio tutti: bambini, ragazzi, giovani e famiglie.

La partenza sarà dall’oratorio alle 6 del mattino. La giornata trascorrerà in allegria sugli sci o sul bob (per chi non sapesse/volesse sciare!): in ogni caso ci sarà da divertirsi sulla neve! Dopo il pranzo (al sacco) e ancora un po’ di attività pomeridiane, sarà celebrata per tutti la Messa alle 16, per poi tornare in oratorio alle 17,30.

Quote di partecipazione: 30 euro per i bambini (si è tali dal 2011 in poi!) e 40 euro (per gli adulti) per chi vuole sciare (il costo comprende viaggio in pullman, skipass e assicurazione); 15 euro per chi volesse pagare soltanto il trasporto e divertirsi in altro modo. Iscrizioni soggette a prenotazione e fino ad esaurimento posti: chiudono lunedì 4 marzo!

Settimana Comunitaria in Oratorio

Da domenica 3 a sabato 9 febbraio abbiamo vissuto in oratorio la prima settimana comunitaria per giovani “non più teenagers”.

Lo spunto è venuto dal n. 161 del Documento finale del Sinodo dei Vescovi dove si invita a proporre ai giovani “una convivenza costruita intorno a tre cardini indispensabili:
un’esperienza di vita fraterna condivisa con educatori adulti che sia essenziale, sobria e rispettosa della casa comune;
una proposta apostolica forte e significativa da vivere insieme;
un’offerta di spiritualità radicata nella preghiera e nella vita sacramentale”.

Alessia rilegge così la settimana:
“Suona la sveglia, sono le 7.
Si inizia una nuova giornata della settimana comunitaria degli universitari qui ai Sale.
Una settimana di studio, preghiera e divertimento, anche lavoro, ma soprattutto una settimana in cui rendersi conto che le esperienze di tutti i giorni, se vissute insieme, acquistano un gusto diverso e più saporito. Si studia tutti insieme e si crea quel clima di silenzio e concentrazione che rende più bella la fatica dello studiare. Si mangia anche, tutti insieme, con la comunità salesiana e si scopre che le risate dei giovani coinvolgono chi tanto giovane non lo è più, ma è pronto a scherzare con allegria e leggerezza. Un clima leggero, quindi, ma non superficiale, ha caratterizzato la nostra settimana comunitaria.
C’è stato il tempo più prezioso, quello per pregare, per condividere le proprie riflessioni e per ascoltarsi. C’è stato il tempo per tutto, ma forse a noi è sembrato che non ce ne sia stato abbastanza: volevamo che questa settimana non finisse così velocemente, perché, come dice un saggio: “Come passa veloce, il tempo, quando ci si diverte!”.

40 anni di Carnevale, fai il tuo gioco con i Sale!

“Noi siamo ancora qua…eh già!”: recita così uno degli slogan della quarantesima edizione cuneese del Carnevale dei Ragazzi, che domenica 3 marzo, con la sua sfilata dei gruppi mascherati, porterà allegria nelle principali strade della nostra città.

Naturalmente ai Sale tutti stanno già lavorando pancia a terra per costumi, carro, scenografie: bambini e ragazzi, animatori, mamme e papà, nonne e nonni.

Come sempre, il programma della giornata sarà bello ricco: 10,30 Messa per tutti, a seguire prove di ballo e gioco in cortile, alle 12 pranzo (l’oratorio prepara la pasta, il resto lo si porta da casa), alle 13 si indossano i costumi e si parte per la sfilata che comincerà un’oretta dopo. Alla fine della sfilata, si rientra tutti in oratorio.

Attenzione: nella sfilata non sono ammessi né adulti né ragazzi senza costume! Quindi accorrete in segreteria per iscrivervi e per farvi prendere le misure! Il costo è di 5 euro e il termine ultimo per segnarvi è lunedì 25 febbraio.

[Il tema che abbiamo scelto in teoria è top secret, ma per farvi un’idea basta guardare attentamente la locandina nella foto….]

 

UDITE UDITE: LE DATE DELL’ESTATE!

Nonostante la neve, l’oratorio ha già voglia di caldo e si sta proiettando alla prossima estate. Ecco il calendario ufficiale dei principali appuntamenti tra giugno e settembre!

Estate ragazzi 2019: da lunedì 17 giugno a venerdì 26 luglio.
San Giacomo – Campeggio per elementari: da domenica 30 giugno a domenica 7 luglio.
San Giacomo – Campeggio per medie: da domenica 7 a domenica 14 luglio
San Giacomo – Campeggio per superiori: da domenica 28 luglio a sabato 3 agosto
San Giacomo – Campeggio per universitari e giovani lavoratori: sabato 3 e domenica 4 agosto
Settembriadi: da lunedì 2 a venerdì 6 settembre

L’oratorio resterà chiuso da sabato 3 a domenica 18 agosto.

Nelle prossime settimane saranno aggiornate sul nostro sito, nella sezione apposita, tutte le informazioni per l’Estate Ragazzi 2019, in ogni caso non temete: le iscrizioni non cominceranno prima di maggio! Stay tuned!

FESTA DI DON BOSCO 2019: DUE GIORNI RESPIRANDO ALLEGRIA E SANTITÀ

26 e 27 gennaio 2019. Per celebrare San Giovanni Bosco come si deve, quest’anno ai Sale abbiamo voluto raddoppiare: non più un giorno di festa, ma due, con un weekend intenso e ricco di proposte per tutte le età.

Si è cominciato nel primo pomeriggio di sabato, con decine di bambini giunti in cortile per scambiare figuri-ne di ogni sorta (anche se i classici “Calciatori” la fanno sempre da padroni…). Le consuete attività del Coro Rallegriamoci e del Gruppo Elementari ci hanno poi accompagnato al primo appuntamento per i più grandicelli. Alle 19, in chiesa, tutti i collaboratori dei Sale sono stati invitati a pregare insieme alla Comunità Salesiana: preghiera scandita da una riflessione sugli ostinati tentativi di don Bosco, nonostante le difficoltà, di radunare intorno a sé quei pastori che lui aveva visto nel sogno dei nove anni, e che oggi sono i Salesiani e tutto coloro che danno a mano. Insomma, noi presenti qui stasera.

Dopo il buffet offerto dalla Comunità Salesiana, i giovani si sono spostati a Fossano per seguire la diretta della per la Giornata Mondiale della Gioventù di Panama. “Perché voi, cari giovani, non siete il futuro, ma l’adesso di Dio”: Papa Francesco sembra proprio essere in sintonia con don Bosco!

Contemporaneamente, nella nostra Sala della Comunità, Don Armando Matteo ci ha offerto la sua visione di sociologo e teologo sulle complesse dinamiche che regolano il rapporto generazionale tra giovani e adulti e, in questo contesto, la trasmissione della fede. Un incontro che ha stimolato domande in molti dei presenti, sapendo toccare alcuni nervi scoperti con un linguaggio accessibile e condito da simpatici aneddoti e battute.

Il cuore di questa due giorni è stata la Santa Messa di domenica mattina, animata da tutti i nostri cori e presieduta dal nostro ispettore, don Enrico Stasi: in un’omelia emozionante nella sua semplicità, ha ricordato a grandi e piccini alcuni episodi della vita di Giovanni Bosco, ragazzo e adulto, che hanno contribuito al suo cammino di santità e alla realizzazione del suo sogno per i giovani di ieri, di oggi e di domani.

Nel pomeriggio, i ragazzi dell’Associazione Culturale Gli AnimAttori e la Compagnia del Porto dei Sogni hanno presentato nella nostra Sala della Comunità “Un’invisibile bellezza”, recital che rivisita la fiaba de La bella e la bestia. Un’altra ottima occasione di genuino e sano divertimento e di ottimi spunti di riflessione, ben riassunti nel sottotitolo dello spettacolo “Se vuoi essere amato, ama”: un invito a pensare e riscoprire la capacità dell’amore di andare oltre i pregiudizi e di sconfiggere la paura che genera la diffidenza e la discriminazione.

Il weekend si è concluso così, ma le celebrazioni per il nostro caro Don Bosco non sono ancora finite!
Giovedì 31 gennaio (proprio il giorno di San Giovanni Bosco!) l’oratorio chiuderà alle ore 17,55: alle ore 18,00 celebreremo insieme la Santa Messa nella nostra chiesa. Sono invitati tutti gli oratoriani e i parrocchiani, in particolare i bambini e i ragazzi del catechismo delle varie fasce d’età con le loro famiglie.
Infine, per chiudere il nostro gennaio salesiano ci permettiamo di sforare un po’ nel mese successivo: venerdì 8 febbraio ore 21, suor Maria Grazia Caputo “ci racconterà la sua esperienza di “educatrice” presso l’Ufficio dei Diritti Umani all’ONU di Ginevra.

Grazie don Bosco!