Sale Academy: Spettacolo Finale e Laboratorio di Teatro

Alla fine del mese scorso i maestri delle diverse discipline si sono incontrati per pianificare lo spettacolo finale del 1° giugno. Dopo il successo dello scorso anno, il numero dei ragazzi è aumentato: anche a livello logistico la sfida di creare un vero e proprio show, con diversi strumenti suonati contemporaneamente, è dunque complessa, ma allo stesso tempo stimolante. La scelta è dettata dal desiderio di offrire ai ragazzi la giusta dimensione in cui potersi esprimere e agli spettatori la possibilità di godere appieno a livello sonoro e visivo delle qualità degli artisti.
Inoltre a marzo è partito il laboratorio teatrale, con sette giovani coraggiosi attori: tre colonne storiche (Anna, Emma e Matilda) e quattro frizzanti new entry (Irene, Martino, Michela e Vittoria). Insieme ai loro “maestri” Roberto e Carola, si stanno mettendo in gioco e, attraverso l’uso del corpo, dello spazio, della voce e delle emozioni, daranno vita a divertenti e coinvolgenti sketch!

Settimana Santa 2019

Domenica delle Palme ore 10.15 ritrovo in anfiteatro per la benedizione dell’ulivo e la
processione.

Mercoledì ore 20,30 nel Duomo di Fossano la Messa Crismale.

Alla sera inizia la permanenza dei giovani in Comunità fino alla Veglia pasquale.

 

Celebrazioni del Triduo

Giovedì Santo

ore 18,30 (17.30 in succursale): Messa con la lavanda dei piedi.

ore 22: Adorazione eucaristica guidata dai giovani

Venerdì Santo

ore 18,30 (17.30 in succursale): Passione del Signore

ore 15 Via Crucis, in chiesa parrocchiale.
ore 21,30 Via Crucis, animata dai giovani

Sabato Santo, la solenne Veglia pasquale, ore 21 (soltanto in parrocchia).

Tutti e tre i giorni, ore 7,30 (per chi può e desidera) la preghiera delle Lodi con
la Comunità salesiana.

Confessioni

Giovedì Santo, ore 16 – 18,15
Venerdì Santo, ore 15 – 18,15
Sabato Santo, ore 16 – 18,30

 

Lunedì di pasquetta
Orario delle Messe: 8,30 – 10,30 – 17,30 (in succursale – 18,00)

 

La Comunità salesiana vi augura Santa Pasqua e chiede, nella preghiera, che Gesù risorto e vivente arrivi a guarire cuori e famiglie nelle mille situazioni che fanno la vita di ognuno di voi. Spesso nella nostra preghiera ricordiamo le persone a cui l’abbiamo promessa o chi sappiamo averne maggiormente bisogno. E voi fate altrettanto con noi.

Corso di Preparazione al Matrimonio, febbraio – marzo 2019

Anche quest’anno si è svolto e ormai concluso il percorso di preparazione al Matrimonio proposto nella nostra Parrocchia. Lo diciamo con un pizzico di nostalgia, perché è stato un percorso ricco per tutti, fidanzati e coppie dell’equipe, parroco compreso.

Per “stare al passo”, come equipe abbiamo provato anche questa volta a rimettere in discussione le nostre competenze e il ruolo di ciascuno, di trovare metodi e idee nuove il più vicino possibile alle giovani coppie attese, in un confronto semplice, aperto all’idea di ciascuno, pronti ad approvare l’idea più bella o più utile anche se non era la propria.

Abbiamo cercato anche di dare più spazio alla nostra formazione cogliendo le occasioni offerte dalla Pastorale della famiglia della Diocesi e a livello regionale.

Ci siamo ritrovati alla verifica finale con tanta gioia per la risposta attenta e partecipe di questo gruppo di fidanzati che, in misura diversa, si è messo seriamente in gioco, partecipando attivamente a ogni proposta ed esprimendo un sincero interesse e desiderio di informarsi e formarsi ad una scelta…timidamente, ma chiaramente “per la vita”.

Bella la loro disponibilità anche ad essere accompagnati a fare un pezzo di strada insieme, e chissà… magari anche di proseguire in qualche modo dopo il grande giorno. Il gruppo whatsapp che si è costituito è forse un piccolo passo in questa direzione.

Per noi dell’equipe, di generazioni diverse (da 7 a 52 anni di matrimonio), è stata una bellissima occasione di crescere, imparare dai fidanzati, e riscoprire la bellezza del matrimonio quando lasciamo che Dio “ci metta il naso”, e anche di stringere rapporti di famiglia tra tutti e mettere poi questa famiglia-comunità a servizio dei giovani che scelgono di costruire una vita insieme come sposi cristiani.

Le coppie dell’equipe

Sabato 6 aprile – presentazione del libro “Doppio Superlativo”, la vera storia di bomber “Mittu”

“In una partita non conta il risultato, ma il coraggio e la passione con cui si gioca.”

Sabato 6 aprile alle ore 18 l’Auxilium Cuneo e l’Oratorio Salesiano presenteranno in anteprima assoluta il libro DOPPIO SUPERLATIVO scritto da Andrea Pascale con i disegni di Carlo Cavallo. Un racconto di fantasia che vuole portare ai ragazzi, e a chi la vuole ricordare o conoscere, la vera storia di Massimo Migliore, detto Mittu, i suoi vissuti e la sua esperienza di giocatore di calcio e di uomo. Un riassunto del suo spirito e dei suoi valori visto da chi lo ha seguito e supportato nell’ultima fase della sua esistenza. Un libro per i giovani calciatori e per i papà che credono in loro. Un inno all’amicizia, al gioco di squadra, alla vita.

Quando inizi a giocare a calcio capisci quasi subito una cosa, una sensazione che poi ti accompagnerà anche da grande, fino a quando non smetti di giocare: che uno dei momenti più belli del gioco non riguarda solo il campo o la partita, ma anche dopo, quando torni negli spogliatoi e rimani lì un po’ con i tuoi compagni… Anche i bambini, quasi tutti, fanno così: dopo la partita, che sia andata bene o meno, si dilungano in infiniti commenti su quello che è successo, si raccontano la loro versione, si consolano aggrappandosi a gigantesche ingiustizie per ridimensionare l’amaro della sconfitta o si esaltano a vicenda sull’onda fantastica della vittoria.

La presentazione avrà luogo nella sala conferenze dell’Oratorio. Seguirà rinfresco.

Concluso il cammino del gruppo triennio ’18-’19 (no, in realtà non finisce mai!)

Con la “lasagnata” di ieri sera (grazie allo chef!), si è concluso in grande stile il cammino del gruppo triennio 2018-2019.

I ragazzi di terza, quarta e quinta superiore dei Sale hanno camminato, insieme all’equipe di animatori, seguendo due grandi temi, in realtà molto legati tra loro.

Nella prima parte dell’anno (fino a dicembre) ci siamo interrogati e abbiamo riflettuto su quale sia il volto di Dio; nella seconda ci siamo risposti che Dio è misericordia e che, se vogliamo farci simili a Lui, dobbiamo mettere in atto quelle che sono le opere di misericordia che Lui, attraverso la Chiesa, ci ha consegnato.

Per tutto il gruppo i momenti più coinvolgenti ed emozionanti sono stati i confronti con alcuni testimoni odierni delle opere di misericordia: da Gabriele, missionario in Kenya, a Fabiana, che lavora con le ragazze che scappano dalla strada e dalla prostituzione, da Carola, clown in corsia di ospedale, a Manuel, pellegrino a sua volta a servizio dei pellegrini verso Sant’Anna di Vinadio, fino a Gaetano, educatore nel carcere di Cuneo.

La partecipazione costante e assidua di una ventina di ragazzi ogni settimana ha portato a una sana competizione per incoronare il più presente: ieri, tra le altre attività, Alessandro, vincitore dello scorso anno, ha consegnato la coppa a Chiara, che in un serrato rush finale ha avuto la meglio, per un soffio, su Federico.

Non sono ovviamente mancati i momenti di festa, spesso insieme ai ragazzi del biennio, e di ritiro, oltre alle settimane comunitarie in oratorio, che quest’anno si sono moltiplicate.

I prossimi appuntamenti sono il Corso Animatori e la preparazione all’Estate Ragazzi, senza dimenticare il Triduo Pasquale: insomma, anche se il cammino di gruppo si è concluso, le occasioni per stare insieme, divertirsi e crescere nella fede, nell’amicizia e nella corresponsabilità sono ancora tante e aperte a tutti. Insomma, triennio è finito, ma non finisce mai!

Giorgia e Simone: animatori in missione!

Da parecchi anni l’Animazione Missionaria salesiana organizza esperienze estive di un mese in paesi di missione presso comunità salesiane. Anche dal nostro oratorio sono partiti per questa esperienza parecchi giovani che conservano ricordi e soprattutto riconoscenza per quanto nella loro vita è maturato grazie a questo mese (diventato per alcuni sei mesi o anni).

Simone e Giorgia sono prossimi alla partenza e abbiamo rivolto loro alcune domande. Tra l’altro li trovate nella foto dei partenti… mimetizzati: Giorgia al centro, con una capigliatura leonina che le copre il viso e Simone nelle retrovie, con la capigliatura assai poco leonina!

Simone Andreassi, 27 anni, in Romania (Bacau e Ciresoaia) dal 16/06 al 18/08
Giorgia Dutto, 19 anni, in Nigeria (Akure) dal 26/07 al 24/08

Come hai saputo e hai deciso per questa proposta?

Da qualche anno, la Pastorale Giovanile Salesiana e l’Animazione Missionaria propongono, a Valdocco, Torino, un corso chiamato “Corso Partenti”, un percorso dedicato ai temi della mondialità. Tema centrale è la preparazione all’esperienza estiva in terra di missione e parte integrante del cammino sono le proposte di attività di volontariato e formazione. Il corso si rivolge principalmente ai giovani dai 20 ai 30 anni provenienti da oratori e scuole salesiane, e non solo.

Com’è maturata la scelta di andare in due posti differenti?

La nostra scelta è stata quella di prepararci per partire. Fino a fine febbraio non abbiamo saputo né dove, né quando, né con chi. Abbiamo dovuto aspettare che l’équipe dell’Animazione Missionaria, dopo la nostra adesione alla partenza, ci pregasse un po’ sopra. La missione non sarebbe un dono se avessimo potuto programmare tutto quanto in anticipo e avessimo deciso tutto noi.

Cosa prevede la preparazione alla partenza?

La preparazione è stato un modo per “gustare” già ora la missione. Fino ad oggi abbiamo partecipato a cinque weekend tra cui due di esercizi spirituali. Gli argomenti e le esperienze che abbiamo trattato e vissuto sono state fondamentali per dire il nostro piccolo, grande “Sì”. Abbiamo parlato di economia, spiritualità, interculturalità e santità; ma, soprattutto, abbiamo incontrato Salesiani, Figlie di Maria Ausiliatrice, ragazzi e ragazze che, come noi, stanno cercando qualcosa e Qualcuno di grande, anche al di fuori delle solite comodità.

Riceverete un “mandato”… quando, dove e con chi? Che senso ha questo “mandato” e il crocifisso che riceverete?

Riceveremo il Mandato Missionario nella Basilica di Maria Ausiliatrice, a Torino, domenica 31 marzo alle 15.00, dove ci verrà dato un piccolo crocifisso missionario dalle mani di Don Enrico Stasi, il superiore dei Salesiani del Piemonte. Con noi ci saranno altri 12 giovani e 5 accompagnatori, divisi nelle tre destinazioni: Romania, Nigeria e Benin. Per noi, questo è un grande passo, che ci ricorderà che, oltre ad essere missionari all’estero, dovremo e potremo esserlo nella vita di ogni giorno, portando in noi lo stesso Amore che Gesù porta e che nessuno potrà impedire mai di portare agli altri.

Don Rino, presenza salesiana nella nostra Comunità

Un’ambizione: cuore giovane!

L’annuncio del mio arrivo nella “provincia Granda” e per di più come cittadino della ridente Cuneo, regina incoronata dalle Alpi, è apparso circa sei mesi fa tra le pagine di La Guida. Ora mi si chiede di presentarmi per soddisfare la curiosità dei lettori di queste veloci righe.

Sono salesiano da 58 anni e sacerdote da 46 e i numeri parlano sfacciatamente: sono già in età, ma non ancora malato della malattia del secolo, la vecchiaia.

Come tutti i Salesiani, sono abituato a spostarmi da una parte all’altra della carta geografica salesiana: dal natio Veneto al Piemonte, dalla Svizzera alla Russia, all’Ucraina e dintorni. La ragione di tutti questi movimenti? Raggiungere il più possibile i giovani dai quali attingere freschezza di vita e ai quali indicare orizzonti aperti e promettenti, testimoniando con umiltà il messaggio di Cristo, lasciandomi coinvolgere dai loro sogni, ideali, speranze e drammi, parlando di bontà e di perdono. Insomma: con la sapienza educativa e il cuore di don Bosco aiutare ogni giovane a scoprire il tesoro che rende felici.

Ora, soldato semplice, canto con gioia lungo la via del ritorno a casa, dopo lunga navigazione: l’amore non muore mai. E questo mi rende felice e lascia in cuore il sapore di Dio.

ESTATE RAGAZZI 2019: ISCRIZIONI E SEGRETERIA

Eccoci qua!

Alcuni di voi diranno “Finalmente!”, altri si domanderanno stupiti “Siamo già in estate?!”.

E pensare che due mesi fa vi avevamo già anticipato tutte le date! (Se non vi ricordate, ecco qui il link per rinfrescarvi la memoria…)

Innanzi tutto vi confermiamo che “Estate Ai Sale 2019” avrà inizio lunedì 17 giugno e terminerà venerdì 26 luglio. (E dal 2 al 6 settembre ci saranno le tanto attese Settembriadi!).

Anche quest’anno avremo quattro fasce: prima e seconda elementare (coordinerà l’educatrice Cristina), terza e quarta elementare (coordinatore: Luca), quinta elementare e prima media (coordinerà Denise) e Estagiò (dalla seconda media alla prima superiore, con Joy).

Gli orari saranno i consueti: dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.15 e dalle 14.30 alle 17.30. Settimanalmente sono sempre previste una gita e un’uscita in piscina alle Cupole.

Le iscrizioni apriranno lunedì 13 maggio e andranno avanti fino a venerdì 31 maggio, dal lunedì al venerdì dalle 16,30 alle 18,30 presso la segreteria dell’oratorio. (Attenzione! Durante l’Estate Ragazzi, gli orari di segreteria variano, come sempre, e saranno così: lunedì, martedì e giovedì 8,30-9,30; 17,00-18,30).

Per quanto riguarda i costi, ci sarà una leggera modifica, che prevede l’inclusione dell’uscita alle Cupole nel costo settimanale. Per chiarezza, sono i seguenti:

– Costo di iscrizione: 12 euro (comprende 2 magliette, un braccialetto e l’assicurazione)
– Costo settimanale: un figlio 30 euro, due figli 55 euro, tre figli 75 euro
Il costo COMPRENDE tutte le attività in oratorio e l’uscita alla Cupole.
Il costo NON COMPRENDE le gite e i pasti.
– Pasto completo: 6,50 euro al giorno – possibilità di portarsi il pranzo al sacco

Queste ed altre informazioni (che aggiungeremo man mano) le potete trovare sulla pagina dell’Estate Ragazzi, dove nelle prossime settimane troverete anche il calendario delle gite e il modulo da scaricare per l’iscrizione (che andrà comunque consegnato di persona in segreteria!).

Stay tuned e anche per quest’estate….(r)estate ai Sale!